Roseto.com – Il Critico Condotto

Ho conosciuto Federica D’Amato nel 2011. Me l’ha presentata Massimo Pamio. Eravamo a Pescara, al Festival delle Letterature dell’Adriatico diretto da Giovanni Di Iacovo. C’era tanta gente e andavamo tutti un po’ di corsa: chi doveva cominciare una presentazione, chi l’aveva finita da cinque minuti, chi stava per andarsene e chi invece era appena arrivato. Massimo mi aveva parlato di Federica il giorno prima: «È bravissima», aveva detto. [Continua a leggere…]

Lascia un commento