Lo scrittore, vivaddio!

Lo scrittore si appella tutta la sera alla pronominale certezza psichica dell’IO (ha troppi altri IO che lo circondano…)

Lo scrittore prosegue, tra un eteronimo ed un film di fantascienza, a dire IO IO IO IO

Lo scrittore che conosce quello, che ha fatto questo, che ha scritto di tutto e anche di più (sempre nella tonalità dell’IO)

Lo scrittore ubiquo, onnisciente, h48: scrive, dirige, traduce, legge, recensisce, stronca, premia e mortazza.

Lo scrittore che allo Strega non respira: puzza

Lo scrittore che “Walter Siti non mi piace”

Lo scrittore che prima degli anni ’60 non esiste nulla, se non il cinema, i fumetti e forse la P2

Lo scrittore che è un po’ Amish, ma su facebook peste&pica&mortaretti contra il sistema (degli altri IO)

Lo scrittore al quale sussurri “E gli imperdonabili di Cristina Campo?”, ti guarda terrorizzato pensando “poverella…”

Lo scrittore che le antologie, e non serve aggiungere altro…

Lo scrittore IO IO IO da Premio Nobel,

ma il mondo è ingiusto.

Lo scrittore malestrùo, vivaddio!

Lascia un commento