“L’amore è il luogo in cui dimora la mia morte” di Ramon Llull

CopLullVersetto n°164 tratto da “Il Libro dell’Amico e dell’Amato” di Ramon Llull, Noubs Edizioni, 2012, traduzione e curatela italiana del volume di Federica D’Amato.

[164]

L’amato domandò all’amico cosa fosse amore. Egli rispose che amore è presenza di sembiante e favella dell’amato dentro al cuore dolente d’amante; e struggimento di desideri e pianti nel cuore dell’amico. Amore è accendersi di coraggio e timore per diventare ferventi; amore è volontà definitiva di desiderare il suo amato. Amore è ciò che uccise l’amico quando udì cantare le grazie del suo amato; amore è il luogo in cui dimora la mia morte, il luogo in cui dimora ogni giorno la mia volontà.  

Lascia un commento