Sul portale ZestLetteratura una poesia di Walt Whitman da me commentata

Sul portale ZestLetteratura quarto appuntamento con la poesia nella rubrica da me curata Tacuinum sanitatisDue appuntamenti al mese con la salute delle parole. Il taccuino prosegue con una nota su di una poesia, tratta da Il Canto di me stesso, di Walt Whitman, contenuta dalla celebre raccolta Leaves of grass, poesia qui tradotta dalla curatrice.

«Nel tramonto riusciamo a vedere il peso dei colori e, grazie ad essi, il più vero peso del giorno. Così, a volte, se concentrati, ricordiamo il primo minuto del mattino, la corsa verso l’impresa e l’errore, la disgrazia – se Saturno in quel giorno era dalle nostre parti -, o l’evento lieto, la sorpresa, il sorriso momentaneo. Ma se volessimo scandire ora per ora la nostra giornata…» continua la lettura dell’articolo QUI.

Lascia un commento