Il Libro dell’amico e dell’amato su Civiltà Cattolica ottobre 2016

Sul numero di ottobre 2016 della rivista «Civiltà Cattolica» Maurizio Schoepflin recensisce Il libro dell’amico e dell’amato di Raimondo Lullo (ed. Qiqajon) da me tradotto e curato nella nuova edizione italiana.

«[…] Federica D’Amato, la traduttrice del testo, afferma che «quella di Lullo è una lingua musicalissima, quasi bambina nella giocosità del suo essere una neonata figlia romanza della grande madre latina». Ed è in questa splendida lingua che Lullo, uomo di grande genio e di fede viva, ci consegna un’opera che, come avverte nell’introduzione Francesc Torralba Roselló, «rivela l’amore nel senso più genuino del termine […]».

lullo_civiltacattolica_ottobre2016-1 lullo_civiltacattolica_ottobre2016-2

Lascia un commento