Sulla rivista «Scena Illustrata» recensione al Libro dell’amico e dell’amato di Ramon Llull

Sulla nota e prestigiosa rivista on-line «Scena Illustrata» con gentilezza e chiarezza Andrea Comincini dedica la sua attenzione a Il Libro dell’amico e dell’amato di Ramon Llull da me curato nella recente edizione italiana per la Qiqajon Edizioni. Puoi leggere interamente l’articolo QUI.

«[…] L’ottima curatela di Federica D’Amato e la pregevole introduzione di Francesc (sic) Torralba Roselló arricchiscono il testo di un quadro storico necessario per capire appieno la bellezza dell’opera. Fondamentale per esempio è ricordare che Raimondo Lullo cerca dio in una vita travagliata, segnata da una struggente conversione e da incessanti spostamenti per raccontare ciò che un giorno gli apparve: l’amor Christi, profuso nella sua anima e riportato in questi magnifici versi senza tempo. Come sottolinea Torralba Roselló, “solo l’amore e la morte aprono le porte della casa dell’amato. L’amore è a metà del cammino tra la fede e la ragione (cfr. v. 333)” […]».

Lascia un commento