Veduta di Delft – Per John Berger

vermeer-view-of-delft

Per John Berger (Londra, 5 novembre 1926 – Parigi, 2 gennaio 2017) e la sua delicata grandezza…

Veduta di Delft*

In quella città,

dall’altra parte dell’acqua

dove tutto è stato già visto

e i mattoni son curati come passeri,

in quella città che sembra una lettera da casa

letta e riletta in un porto,

in quella città con la biblioteca di maioliche

e gli indirizzi richiamati da Johannes Vermeer

morto indebitato,

in quella città dall’altra parte dell’acqua

dove i morti fanno censimento

e non ci sono stanze libere

perché il suo sguardo le occupa tutte,

dove il cielo aspetta

la notizia di una nascita,

in quella città che si riversa dagli occhi

di chi è partito,

tra due rintocchi del mattino,

quando il pesce si vende in piazza

e le carte sui muri

mostrano la profondità del mare,

in quella città

mi preparo al tuo arrivo.

 

La poesia è tratta dal volume Il fuoco dello sguardo. Collected poems, ampia antologia della poesia di John Berger straordinariamente tradotta e curata in italiano da Riccardo Duranti, pubblicata dalla sua casa editrice, la Coazinzola Press. 

Lascia un commento