Pesce d’aprile classe 1924

Pesce d’aprile classe 1924*

[…]

Oggi invece mi imbarcherei

col peschereccio delle 4

senza dirlo a nessuno

o forse no, dirlo a modo mio

a Mario, pesce d’aprile

classe 1924

molti anni prima

di diventare mio nonno.

 

Porterei un sacco di noci

le calze di lana un quaderno

tre matite di ciliegio la fine

dell’acqua il sapone delle rose

il seme e il fazzoletto di lino

il coltellino il fermaglio

e un amore.

 

Un amore da annodare al vento,

al mattino delle vele

quando chiudono le onde

alle sirene tutte le partenze.

 

Da annodare al tuo ritorno.

 

*inedito tratto dalla sezione Autunnale in A imitazione dell’acqua, in uscita a settembre 2017 per Nottetempo edizioni.

2 pensieri riguardo “Pesce d’aprile classe 1924”

Lascia un commento